Visite: 200

Signora Rita, non Direttore, non Segretaria, ma Signora Rita, così mi è stata presentata quando sono arrivata nel settembre 2014, al mio primo incarico di DS, Rita Picci, il DSGA di questa scuola,

la Signora dell’intero settore amministrativo, tanto che fui sorpresa del modo familiare, ma estremamente rispettoso con cui tutti si rapportavano a lei. Ho capito dopo che rappresentava un anello fondamentale delle maglie intricate della scuola, una colonna portante, una donna di grande valore morale e professionale. Puntigliosa, caparbia, precisa, scrupolosa, dinamica, mai ferma, macchina perpetua, custode di ogni singolo processo fin nei particolari, anche di quelli più segreti, preziosa e insostituibile collaboratrice, consigliera attenta e prudente, silenziosa, rispettosa di tutti e di ciascuno. La leggerezza e la professionalità a tutto tondo con cui ha condotto il proprio percorso lavorativo è, e sarà, un insegnamento profondo di cui tutti noi, che abbiamo avuto la fortuna e il piacere di condividere un tratto di strada insieme, faremo tesoro e custodiremo a lungo, come si fa con tutte le cose preziose che la vita ci regala. Persona di straordinaria umanità, sensibile, discreta e pronta all’ascolto, vicina ai suoi più stretti collaboratori Assistenti Amministrativi attuali e del passato nella risoluzione dei casi, anche quelli più problematici, punto di riferimento per tutto il personale, prodiga di consigli e suggerimenti per una proficua azione amministrativa.
Sento il bisogno sincero di dire GRAZIE, GRAZIE per aver dato alla scuola e all’intera Città di Scorrano, alle Studentesse e agli Studenti, alle famiglie, a tutti noi, uno straordinario contributo per la crescita della comunità scolastica con grande passione ed energia. Non sarà facile Signora Rita lasciare tante persone con le quali hai condiviso un grande progetto di SCUOLA, persone che ti vogliono bene e che fanno parte della tua quotidianità, ma sono certa che il filo rosso che ti lega alla comunità tutta non ha limiti e sarà quello che ci permetterà di trovare nuovi orizzonti.

A volte le parole non bastano. E allora servono i colori. E le forme. E le note. E le emozioni.
(Alessandro Baricco)

Buon lungo viaggio, con affetto, stima e amicizia.
Martinella Biondo

Attachments:
FileDescriptionFile size
Download this file (CIAO SIGNORA RITA.pdf)CIAO SIGNORA RITA.pdf 105 kB
Torna all'inizio del contenuto